Come risparmiare con le utenze domestiche: 3 consigli da seguire

Scritto da

utenze domestiche

Nella società odierna cercare di risparmiare dove possibile è ormai una questione sempre più importante per le famiglie e prestare attenzione a quei dettagli che prima magari nemmeno consideravamo, adesso è diventata una vera e propria necessità. Risparmiare nelle utenze domestiche significa anche prestare maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale, diventando dunque un’azione con doppio beneficio finale. I modi per poter risparmiare cambiando piccoli ma influenti gesti quotidiani sono molti, vediamo i più rilevanti.

Come risparmiare nella bolletta dell’acqua

Il primo metodo per avere a fine del mese una bolletta dell’acqua considerevolmente più sostenibile è quello di prediligere la doccia al bagno. Per quanto quest’ultimo sia molto più rilassante e spesso gradito, facendo la doccia viene risparmiata non solo moltissima quantità di acqua utilizzata, ma vi sarà un risparmio anche per quanto concerne il gas. La doccia è vero risulta meno rilassante dopo una giornata di lavoro ma è estremamente più pratica, veloce ed un ottimo alleata delle vostre finanze. Questa è la prima principale accortezza, ma ve ne sono moltissime altre che fanno parte dei gesti quotidiani come ad esempio chiudere l’acqua mentre vi lavate le mani, così come i denti o mentre rigovernate i piatti e lavate le verdure; qualsiasi azione cercate di farla con l’accortezza di spegnere l’acqua nei momenti nei quali non vi necessita. Questo sarà fondamentale per risparmiare nella bolletta dell’acqua.

Come risparmiare nella bolletta della luce

Come nel caso precedente stare attenti per risparmiare di luce ha un secondo beneficio ed è quello di risparmiare anche per quanto riguarda il riscaldamento, vediamone i motivi. La mattina che dobbiate andare a lavoro o rimanere in casa sarà fondamentale e di grande aiuto aprire le tapparelle e/o gli scuranti a tutte le finestre della propria abitazione per riuscire prima di ogni cosa a risparmiare di luce elettrica. Approfittare della luce naturale vi permetterà di utilizzare elettricità quanto meno possibile, risparmiando. Durante il giorno infatti a prescindere dall’esposizione della casa, potrà essere approfittato della luce esterna, mentre nel caso non siate presenti servirà per il motivo seguente: l’altro beneficio del quale parlavamo precedentemente lo si riesce a trarre dal momento in cui facendo entrare nella propria abitazione il calore esterno la casa acquisirà una temperatura che permetterà al riscaldamento di funzionare per una durata minore, grazie al fatto che la casa ha già raggiunto una temperatura piacevole dalla quale partire a riscaldare. Anche in questo caso inoltre sarà fondamentale porre attenzione ai gesti della quotidianità, come: spegnere le luci ogni volta che si viene via da una stanza, tenere accese solo le lampadine che ci necessitano senza per forza avere tutta la stanza illuminata inutilmente.

Come risparmiare nella bolletta del gas

Qualora ci fosse la possibilità la scelta ottimale sarebbe quella di istallare nella propria abitazione la caldaia a condensazione, questa infatti tramite sondaggi ha evidenziato un risparmio per chi l’aveva di circa il 30 per cento. Ciò che influisce maggiormente nella bolletta del gas è il riscaldamento, per questo è importante evitare gli sprechi e attuare anche i consigli sopra descritti. Durante il giorno, in inverno, la temperatura ideale potrebbe essere intorno ai 19.5/20 gradi, variando ovviamente in base all’esigenze, mentre la notte è possibile e consigliato abbassare anche fino a 18 gradi. Anche la scelta degli infissi è sicuramente un punto importante in quanto avere delle buone finestre isolanti aiuterà il riscaldamento a funzionare solo quanto necessario e nel migliore dei modi, senza sprechi e spese eccessive. Infine anche se durante l’inverno in determinate situazioni risulta piuttosto difficile asciugare i panni di casa, sarebbe rilevante non porli sopra i termosifoni in quanto andranno a levare calore, facendoli lavorare al massimo ma senza un effettivo risultato.