Come tingere le scarpe in pelle

Scritto da

Così di primo impatto, l’idea di tingere le scarpe in pelle per rinnovare il look con un nuovo colore può sembrare davvero una cosa molto complicata.

In realtà, spesso a convincerci di evitare anche solo di provare ad effettuare un restyling è solo la paura di non conoscere le tecniche adeguate per eseguire l’operazione, rischiando quindi di sbagliare e danneggiando la scarpa. Non è così: con l’aiuto dei prodotti adeguati e una buona dose di pazienza, tingere le scarpe in pelle nel nostro guardaroba sarà davvero un compito semplice e divertente, adatto proprio a tutti!

Come scegliere i prodotti giusti per tingere scarpe in pelle

Innanzi tutto è bene tenere presente che, a seconda della lavorazione della pelle che può essere liscia oppure scamosciata, bisogna scegliere la tintura più appropriata.

Se non abbiamo idea di come orientarci nel vasto universo dei colori per pelli perché non siamo particolarmente esperti nel settore, affidarci a siti internet come quello di Vernice per pelle può essere una delle decisioni migliori per capire esattamente come muoversi.

Una volta scelto il tipo di tintura idoneo alla scarpa in pelle da trattare e il colore da applicare, il procedimento di rinnovo sarà semplice e abbastanza veloce, in meno di un’ora otterrete un paio di scarpe nuove e i risultati saranno strabilianti anche in caso di passaggio da colori scuri come il nero a colori chiari o brillanti.

Poiché alla fantasia non è giusto porre limiti, è bene sapere che scegliendo pitture per pelle che prevedono l’applicazione con pennello sarà possibile sbizzarrirsi nella personalizzazione, mescolando i colori come in quadro di Pollock oppure provare ad emulare scritte e disegni dei più famosi artisti di strada.

Guida alla tintura delle scarpe in pelle

A meno che non siate del mestiere oppure veterani nella colorazione di scarpe in pelle, una guida comoda e pratica come quella che state leggendo potrà decisamente aiutarvi a capire come eseguire un lavoro perfetto dai risultati professionali.

Innanzi tutto, prima di procedere con l’applicazione della tintura scelta bisogna necessariamente pulire a fondo la scarpa utilizzando uno sgrassatore che non danneggi la pelle ma che rimuova a fondo anche le macchie più difficili. Questo primo passaggio è davvero fondamentale perché da qui dipende la buona tenuta della tintura sulla pelle.

Una volta pulita la pelle, è il momento di cominciare la vera e propria operazione di tintura. Se la colorazione scelta prevede l’uso di un pennello, è necessario prendersi un pò di tempo per eseguire l’operazione in modo molto scrupoloso per garantire una distribuzione omogenea del colore su tutta la scarpa, evitando l’errore di pensare che distribuendo più pittura la resa sarà migliore.

Sbagliato! Infatti basta stendere un velo sottile di pittura e attendere la completa asciugatura, per poi ripassare con una mano ulteriore in caso di bisogno.

Una volta asciutte, le scarpe saranno totalmente rinnovate e decisamente pronte per affrontare con grinta le mode della stagione.